Esplora

Vigevano

Vigevano

Inaugurazione Pala Lignea Parrocchia Madonna di Fatima

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr
  • Date evento
    Inizio: 08/09/2019
    Fine: 08/09/2019
    Indirizzo
    Parrocchia Madonna Di Fatima, Corso Torino, 38, Vigevano
    Contatti
    Email: ---
    Sito web: ---
    Orari
    11.00
  • Descrizione

    In occasione della Sacra Ricorrenza della Natività della B.V. Maria, verrà officiata una Solenne Cerimonia liturgica durante la quale si procederà allo svelamento ed all’inaugurazione di una Pala lignea di notevoli dimensioni (cm. 280 di larghezza x cm.180 di altezza) dedicata proprio agli eventi di Fatima.

    Tale dipinto, porta la firma dell’artista Maria Grazia Simonetta, nota ritrattista che opera ormai da molti anni a livello internazionale e che già nel 2015 aveva dipinto, per la medesima chiesa vigevanese, il grande Crocifisso oggi visibile dietro l’altare maggiore.

    L’attuale manufatto ligneo, collocato proprio dietro alla statua della B.V. Maria già presente nella navata destra, vuole onorare non solo la Madonna di Fatima, ma anche fermare l’attenzione del visitatore sulla storia delle apparizioni mariane avvenute a Fatima (Portogallo) nel 1917, alla presenza dei tre pastorelli Lucia, Giacinta e Francisco.

    Così, mescolando immagini prettamente reali a simboli evocativi di significati più profondi, Simonetta ne racconta la storia lasciando al visitatore l’emozione del fascino scaturente dalla coesione tra il reale ed il concettuale.

    Vero è infatti il paesaggio circostante rigorosamente desunto da documenti dell’epoca. Sulla destra infatti, dietro Lucia e Francisco s’intravede l’immagine del pozzo di proprietà dei genitori di Lucia dove l’Angelo della Pace si presentò ai tre bambini in una delle sue apparizioni che precedettero quelle mariane. Sulla sinistra, invece, dietro Giacinta è raffigurata la strada verso Cova da Iria dove il 13 maggio 1917 apparve la Madonna ai pastorelli.

    A dominare la scena, vi sono Lucia, Francisco e Giacinta umili, semplici pastorelli che, sgranando i loro rosari, guardano tutti direttamente negli occhi il visitatore quasi ad invitarlo nel loro mondo agreste dove pecore bianchissime dalla doppia valenza di pecora e di simbolo dell’“Agnus Dei” pascolano serene. Una di loro, però, l’agnello dietro a Francisco si distoglie dal verde pascolo per fissare anch’egli negli occhi il visitatore, mentre nel cielo di destra, dietro Lucia e Francisco, s’intravede appena un piccolo sole che fa scendere il suo raggio trinitario.

    Nell’altra metà della pala, alla sinistra di chi guarda, è rappresentata Giacinta anch’ella nell’atto di pascolare le sue pecorelle, ferma al ciglio della strada che porta a Cova da Iria, luogo dove la Madonna, in una delle apparizioni invita i pastorelli alla recita del rosario.

    C’è qualcun altro, però, sulla strada per Cova, ad indicare con la mano tesa che “qui, proprio qui” sono avvenuti fatti miracolosi. E’ San Luigi Orione, assolutamente estraneo agli accadimenti di Fatima, ma ricordato nella pala perché fu la sua congregazione a donare a Vigevano la chiesa oggi dedicata alla parrocchia di Fatima.

    In tutto il dipinto, poi, rami sottili dalla improbabile realtà, innestati su tronchi di alberi veri, tipici di quei luoghi, si ergono verso il cielo ad indicare la difficoltà del nostro tentativo di salvezza partendo dalle terrene umane fragilità.

    Mappa

    Prenota un tavolo