Esplora

Vigevano

Vigevano
Penna Selvaggia

Il weekend della Notte che non c’era

Questo weekend ce n’è davvero per tutti a qualsiasi ora e qualsiasi giorno.

Domani, (venerdì) alle 21, nelle sale della Biblioteca Civica Mastronardi inizieranno una  serie di incontri sul benessere, tenuti da Daniela Antonini. Il primo incontro ha come tema “Wellness: il benessere sincero”. «Il Benessere è una congiunta – spiega la docente – e non va cercato in luoghi lontani o delegato a qualcun’altro. Il vero Benessere si costruisce nel quotidiano con le scelte, le azioni e i gesti di ogni giorno. Modi, vie, strumenti che ci aiutano a costruire e sperimentare il nostro percorso verso il Benessere e a raggiungere uno stile di vita più sano e felice». Ingresso libero.

Sabato, invece, grandissimo appuntamento per la città. Alle 11, infatti, inaugurerà la sezione preistorica e protostorica del Museo Archeologico della Lomellina e Vigevano. L’ingresso è sotto l’arco neogotico del Castello, quello che da su corso Repubblica. Ingresso libero.

Sabato sarà anche l’occasione per ricordare un Grandissimo, con la G maiuscola, vigevanese. “Ciao Franco! Giornata in ricordo di Franco Cappai” è il titolo della manifestazione che inizierà alle 9:30 e proseguirà fino alle 19. Alle 9.30 aprirà il centro di viale Petrarca, dalle 10 inizieranno le esibizioni: prima quella della Nuova Pallacanestro Vigevano 1955, poi di Tai-Chi. Dopo gli interventi in ricordo dello storico Presidente Onorario Anfass Franco Cappai, ci sarà l’esibizione di ballo con Compagnia Teatrale “Il Grillo” e una partita di calcetto (sfida all’Amministrazione Comunale). Alle 12.45 si potrà mangiare una pizza tutti insieme (costo 12 euro, necessaria la prenotazione allo 0381.71000). Alle 15 si riparte con l’esibizione di ballo Superlatina, il laboratorio di percussione con i Drum Theatre, e lo spettacolo finale con i Drum Theatre.

Sempre, sabato, alle 18.30 nella seconda scuderia del Castello, in occasione del Festival delle Trasformazioni sarà presentato il Catalogo della mostra Eve Carcan – Art for the Global Goals a cura di Fortunato D’Amico. La mostra prevede l’esposizione di 17 tele che rappresenteranno gli altrettanti Obbiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda Globale 2030 dell’Onu. La scelta di Patricia Carpani e Claudia Cantoni, in arte Eve Carcan, è quella cioè di illustrare e promuovere con una mostra di lavori artistici i temi del programma di cambiamento firmato da 193 paesi membri dell’Onu.

Sabato sarà anche una… Notte che non c’era. Musei aperti e iniziative culturali per la terza edizione de “La notte che non c’era”, un festival della cultura a cielo aperto tra musica, arte, fotografia e teatro, ma anche cibo e sapori. Dalle 18 nelle vie del centro cittadino si potrà scoprire e riscoprire la città, attraverso le visite guidate ai Cortili Storici a Palazzo Roncalli e ai “Brividi in torre”, un percorso nella Torre del Bramante accompagnato dalla lettura dei racconti di Edgar Allan Poe. Sarà inoltre possibile visitare i Musei Civici, eccezionalmente aperti dalle 21 alle 24, il Museo Archeologico e il nuovo Museo Diffuso del Palazzo Vescovile, con la mostra dedicata all’Armistizio Salasco, che include alcuni importanti cimeli storici, tra cui il documento dell’Armistizio, il tavolino e la penna della firma. Leonardiana, il museo – laboratorio dedicato a Leonardo da Vinci, proporrà una speciale tariffa scontata di 5 euro per la serata. Non dimentichiamo Il Mulino di MoraBassa con “Mettiti in gioco…con Leonardo” a partire dalle 18.30. Grande partecipazione alle serata dei commercianti della città, che hanno arricchito con tante proposte einiziative l’offerta culturale degli enti e delle Associazioni locali: i numerosi eventi che animano le vie del centro sono divisi in diverse categorie, dall’arte e fotografia alla musica, dal teatro alle esperienze sensoriali. “La notte che non c’era” diventa così vetrina a 360° dell’offerta culturale vigevanese, che valorizza un patrimonio storico e artistico unico. Main sponsor dell’evento, organizzato dal Distretto del Commercio “La dimora sforzesca” in collaborazione con Retecultura e con il patrocinio del Comune di Vigevano, è ASM Energia, che da sempre crede nello sviluppo e nella valorizzazione del territorio.

Dadi Ducali apre i battenti di sabato sera durante l’evento “La notte che non c’era”. Dalle 19, nel cortile di Via Boldrini 1, l’associazione resterà aperta fino ad esaurimento… di energie. Si potrà quindi giocare tutta la notte oppure passare per una visita durante la notte bianca. Come sempre ingresso gratuito!

Alle 21.30 sul sagrato del Duomo ci sarà un evento voluto dal Club Rotary e Lions. Il titolo è “ Caramuel. Chi era costui?” Juan sentieri verso l’assoluto”: davanti alla i facciata che da secoli testimonia la grandezza del vescovo spagnolo, passeremo una  erata di cultura e musiche di Salvatore Poleo, con il tenore Marco Clerici e, in veste di narratrice, Maria Teresa Bocca.

Alle 21, per il terzo  anno consecutivo la Società Fotografica Vigevanese (Sfv) in collaborazione con l’Associazione Culturale  Rete Cultura organizza  il Travelling Festival. Verrà occupato lo Spazio Espositivo delle Prigioni e quello della Strada Sotterranea Nuova con tre importanti mostre fotografiche. La prima, quella che inaugurerà sabato, è “They are slaughtering us like animals” – Daniel Berehulak, reportage che riguarda la brutale campagna contro la droga del presidente Rodrigo Duterte nelle Filippine. Ingresso libero.

Sempre alle 21, presso The Outartlet Gallery (corso Vittorio Emanuele) ci sarà l’inaugurazione della mostra Pay attention”, personale di Sexsexsex”, ovvero Gioele Corradeng, classe 1996. L’artista, che vive e lavora a Milano, si è avvicinato da giovanissimo al mondo della Street art e nel contempo si è appassionato al disegno.

In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, con tema “L’Arte di Condividere“, sabato tutti i musei del Castello di Vigevano osserveranno un’apertura straordinaria dalle 21 alle 24. I Musei Civici L. Barni: collocati al primo piano della seconda scuderia, espongono le raccolte della Pinacoteca Civica “C. Ottone” con opere che vanno dal XVI secolo fino ai giorni nostri, e del Museo Internazionale della Calzatura, con un’esposizione di calzature storiche, etniche e di tendenza. INGRESSO GRATUITO. Museo Leonardiana: situata al piano terra del maschio, mostra un’esposizione multimediale e interattiva dedicata al genio di Leonardo da Vinci. Un allestimento emozionante e coinvolgente che propone un percorso inedito attraverso la vita e l’opera di Leonardo a partire dal suo soggiorno a Vigevano. Ingresso ridotto al costo di 5 euro. Museo Archeologico Nazionale della Lomellina: inaugurato nel 1998 e situato presso la terza scuderia, raccoglie ed espone il patrimonio archeologico del territorio lomellino con lo scopo di diffondere la conoscenza e favorirne la fruizione. Ingresso gratuito

Per gli amanti della musica rock, l’appuntamento, sabato dalle 22, è alla Cooperativa Portalupi, dove si terrà un nuovo concerto dei Rota Carnivora (alternative lo-fi) + Chaos Being (heavy/stoner). Ingresso libero.

Domenica, dalle 9 alle 20, Piazza Ducale diventerà teatro della 7ª Edizione diGustosamente”, kermesse in cui si potrà acquistare prodotti da forno, aiutando così l’Associazione Famiglia e Alzheimer” con l’aiuto del “Club del Gusto Lomellino”.

Sempre domenica, alle 17, all’Auditorium San Dionigi ascolteremo “Il teatro madrigalistico di Monteverdi” (Marini, Monteverdi). I musicisti interpreteranno musiche di Biagio Marini (1594-1633) e di Claudio Monteverdi (1567-1643). Ingresso ibero.

 Per tutti gli eventi nel dettaglio potete visitare la nostra sezione eventi https://www.vivivigevano.com/eventi

  • Indirizzo
    Contatti
    Email: ---
    Sito web: ---
    Orari
    ---
  • Richiedi informazioni


    Prenota un tavolo