Esplora

Vigevano

Vigevano
Penna Selvaggia

Vigevano nel weekend

Venerdì, alle 21, negli spazi di LaRoom/ Associazione Culturale Alcubo (via Diaz 4/a) Canìs, al secolo Daniele Soriani, cantautore della Belcreda, presenterà in anteprima il suo album d’esordio: Effetto Doppler. In realtà, Soriani è lo storico cantante della cover band Ensemble Vinaccia, gruppo noto soprattutto per i tributi a Vinicio Capossela. Canìs era il soprannome di suo nonno e Soriani ha deciso di mantenerlo per sé. In questo album insieme a Soriani suonano Luigi Scuri alla batteria, Tazio Forte al pianoforte, Carlo Sandrini al clarinetto e Marco Tessarin alla chitarra. L’ingresso a LaRoom è ad offerta.

Sempre alle 21, ma nella Sala Franzoso della biblioteca Mastronardi si terrà il secondo appuntamento con la rassegna Cineafrica “Oltre il bianco e nero”. In quest’occasione verrà proiettato “Good Luck Algeria”, storia di Sam e Stephan, due amici e colleghi, che lavorano insieme nel loro laboratorio di progettazione sci di alta qualità artigianale. Con l’arrivo delle grandi multinazionali, la loro attività subirà una concorrenza spietata che minaccia il fallimento del negozio. Per promuovere il loro lavoro, i due amici decidono di scommettere sulla qualificazione di Sam ai Giochi invernali di sci di fondo sotto la bandiera del paese dei loro padri: l’Algeria. Ingresso libero.

Sempre venerdì, a partire dalle 22.30, al Circolo Pick Week si potrà partecipare ad una serata dedicata ai ritmi caraibici. Sul palco di corso Novara 229 tornano, infatti, i Reggaemotion Live, per stasera una serata indimenticabile. A seguire DJ Bunna degli Africa Unite. Dalle 22.30 ma al Different Box (via Bellaria) si farà un salto nel tempo con “Back to the 70-90. La Musica più Bella di Sempre” con l’interpretazione di Davide Cardi. A seguire ci si scatenerà con i DJ’s Marco Boni & Roberto Cesa.

Sabato, alle 16 negli spazi della biblioteca dei ragazzi Gianni Cordone, ci sarà un laboratorio per bambini dai 4 agli 8 anni denominato “All’ombra del Natale”. L’ombra può nascondere dettagli o rivelare mondi misteriosi e fantastici fondendo le sagome degli oggetti più conosciuti. Durante il laboratorio luci e ombre verranno usate per ricreare una storia di Natale dove reale e fantastico si incontreranno nella magica terra di confine del teatro. Il laboratorio è pensato per un massimo di 20 bambini pertanto è consigliata la prenotazione chiamando lo 0381 690754 o scrivendo a  momauc.lab@gmail.com

Grande appuntamento con l’arte sabato mattina alle 11. Nella Pinacoteca Civica del Castello, verrà infatti inaugurata la mostra “Dopo Leonardo. Una versione ritrovata della Vergine delle Rocce”. Esistono due versioni della Vergine delle Rocce, quella conservata nel Louvre, ed una seconda, più tarda, conservata nella National Gallery di Londra. La prima versione, del Louvre, fu realizzata nel periodo milanese di Leonardo su commissione della Confraternita dell’Immacolata Concezione, per la loro cappella nella chiesa di San Francesco Grande. Una lunga controversia divise il pittore con la Confraternita, ed è quindi ipotizzabile che la seconda versione sia stata realizzata per venire incontro alle diverse richieste dei committenti. Vigevano esporrà quindi per la prima volta in assoluto quest’opera inedita di ambito leonardesco: la versione ritrovata della “Vergine delle Rocce” leonardesca realizzata per mano di Marco D’Oggiono, uno dei suoi allievi, ed oggi di proprietà di un privato che ha concesso l’opera in prestito. Lo scopo è quello di valorizzare le collezioni e gli spazi a disposizione proprio nella città in cui Leonardo lavorò per conto dei duchi di Milano. Ingresso libero.

L’associazione Culturale Alcubo presenta “Cinema nella stanza”: audiovisivi sperimentali e film di animazione selezionati e presentati dalla regista Maria De Fatima Augusto. Lo scopo dell’incontro è quello di fornire uno scambio di idee sui film e su come realizzare film oggi nell’era digitale. Nel dettaglio, si inizierà alle 19 con un gustoso aperitivo in compagnia della curatrice della rassegna, alle 20 si passerà all’introduzione alla serata con la presentazione della regista Maria De Fatima Augusto, che è anche ricercatrice e regista di audiovisivo e nuovi media, e a seguire, quindi indicativamente dalle 20.30, inizierà la proiezione dei corti di animazione, selezionati dalla regista, per la durata di circa un’ora. Per chi fosse interessato, dalle 18 invece, si potrà curiosare, sempre negli spazi di via Diaz, nella mostra curata da Artakos – associazione composta da Tommaso Campini, Egle Comerio, Caterina Mostaccio e Chantall Passarella, quattro giovani laureati in Pittura e Teoria e Pratica della Terapeutica Artistica presso l’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano – che esporrà le opere grafiche dei propri corsisti. Seguirà un secondo aperitivo e l’ingresso ad entrambe le iniziative è ad offerta.

Alle 21, al Cinemateatro Odeon si terrà il concerto dell’Orchestra Sarà Banda? Formata da 25 musicisti, presenterà un repertorio di musica imperniata sui grandi classici dello swing e del jazz americano senza dimenticare musica pop e blues. L’iniziativa rientra nei progetti finalizzati a trasformare il cinemateatro in un luogo senza barriere architettoniche. L’ingresso costa quindi 5 euro. Alle 20 si potrà anche gustare un delizioso apericena.

Sempre alle 21, ma al Teatro Cagnoni (corso Vittorio Emanuele II, 43) la Compagnia Teatrale Il Mosaico e Orchestra Città di Vigevano, con la collaborazione della Compagnia Teatrale AttoRé metteranno in scena “Canto di natale”, liberamente tratto dall’omonimo romanzo di Charles Dickens. Dietro la regia di Corrado Gambi, lo spettacolo narra della conversione del vecchio e tirchio Ebenezer Scrooge che nella notte di Natale riceve la visita di tre spiriti (il Natale del passato, del presente e del futuro), preceduti da un’ammonizione dello spettro del defunto amico e collega Jacob Marley. Il Canto unisce al gusto del racconto gotico l’impegno nella lotta alla povertà e allo sfruttamento minorile, attaccando l’analfabetismo: problemi esasperati apparentemente proprio dalla Poor Law (Legge contro la povertà), comodo tappabuchi tanto inefficace quanto dannoso ideato dalle classi abbienti dell’Inghilterra dell’800. Su questi binari allegorici, si muove la versione del Canto di Natale della Compagnia Teatrale Il Mosaico e dell’Orchestra Città di Vigevano, che ne ha composto le musiche originali e che le esegue dal vivo a teatro. Non c’è un’epoca definita, non c’è un luogo definito. È una storia universale che punta l’attenzione sui grandi contenuti dell’opera di Dickens. Info e prenotazioni al 348. 1127776.

Christmas Party dalle 20 al Different Box. Sarà una serata tutta da ballare con il Live Dj Set: Soulbridge, Guido P., Walter Mariani, Alessandro Romeo, Fabio Marino, Davide Messina, Pino Palmieri, Paolo Maffia, Katia Callegher, Andrea Erre, Macho, Criss Hawk e Andrea Sabato. Special Voice Sandysoul e Mara J. Boston.

E non è finita. Lo Street Cafè (corso Novara 80) presenterà, dalle 21, direttamente dall’Hollywood di Milano, DJ ALPHA!!!!, che proporrà rock e disco anni 60-70-80. Per prenotazioni si può scrivere a rebus.srl@mail.com o chiamare lo 0381571494.

Altro evento unico nel suo genere, al Pick Week, si potrà ascoltare dal vivo Alberto Bertoli cantautore figlio del famoso Pierangelo Bertoli. Una serata dedicata ad un’icona della musica italiana rivisitando i grandi successi del padre come: Eppure soffia, Varsavia, Rosso colore, Chiama piano, Sera di Gallipoli, Pescatore, Per dirti t’amo, Spunta la luna dal monte… mescolandoli con il suo repertorio scritto da lui stesso e da altri grandi cantautori (come Ligabue, Baroni…) come: Le cose cambiano, come un uomo, Chiamami… La serata godibile ed energica, ha un ritmo alto ma ha anche momenti intensi e pieni di pathos dove il cuore può aprirsi e respirare altre sfumature.

Domenica dalle 9 alle 22 i commercianti del Mercato di Vigevano si sposteranno per una domenica in corso Vittorio Emanuele II per regalarci un meraviglioso mercatino di Natale dove trovare tante idee regalo per i nostri compagni, amici e parenti tra abbigliamento, calze, scarpe e numerosi prodotti alimentari. Sempre domenica si terrà la IV Scarpadoro di Babbo Natale: la corsa – camminata non competitiva aperta a tutti (sono ammessi anche gli amici animali) di circa 3 km che si svilupperà nelle vie del centro storico di Vigevano, quest’anno con partenza e arrivo in Piazza Ducale di Vigevano. Le iscrizioni sono già aperte: fino a domani (venerdì) presso lo Stadio Comunale ”Dante Merlo” (viale Montegrappa, 24) dalle 15.30 alle 19 e nel negozio Ezechiele (via Dante 6) a Vigevano, negli orari di apertura, mentre sia sabato, dalle 10 alle 18.30 e domenica dalle 9.30 salvo esaurimento dei 700 posti disponibili ci sarà una postazione iscrizioni in Piazza Ducale. Il ritrovo sarà alle 10 in Piazza Ducale, la partenza è fissata per le 10.30, le premiazioni saranno alle 11.30. Il percorso interesserà Piazza Ducale, via Giorgio Silva, via San Francesco, via Dante, via Griona, via Boldrini, Corso della Repubblica, via dei Mulini, via della Costa, Castello (giro in senso orario), Strada Coperta Superiore, Cavallerizza, via Rocca Vecchia, via Cairoli, via XX Settembre, Piazza Ducale. Il ricavato della manifestazione, detratte le spese, verrà devoluto a Africa Athletics, un progetto nato dall’idea di due ragazzi Mario Pavan (di Pavia) ed Enrico Tirel, con lo scopo di portare l’atletica in Malawi e migliorare la vita dei giovani del villaggio di Monkey Bay. Per ulteriori informazioni si può scrivere a info@scarpadoro.it o chiamare il 334.719 55 51 o ancora visitare il sito www.scarpadoro.it

Grande appuntamento, poi, alle 18, quando al Palazzetto dello Sport approderanno I Legnanesi che interpreteranno “Colombo si nasce!”, Con Antonio Provasio, Enrico Dalceri, Luigi Campisi, il trio si catapulterà l’8 marzo, compleanno della Teresa che coincide con la Festa della donna. Mentre nel cortile fervono i festeggiamenti, l’attenzione di Teresa viene attirata dal cellulare del Giovanni, dimenticato sul tavolo: un sms sospetto coinvolgerà i due in una discussione molto accesa, con la figlia Mabilia che, spaventata dalla situazione, cercherà di riappacificarli. Tra Teresa e Giovanni trionferà l’amore o incomberà l’ombra della separazione? Il Giovanni cadrà nelle grinfie di una ricca ereditiera o preferirà l’amore – povero ma sincero – della sua Teresa? Il dilemma si scioglierà ai piedi del Vesuvio. In occasione dei 50 anni dalla scomparsa del grande Antonio De Curtis, il titolo dello spettacolo, i colori e le tradizioni di Napoli, la “malafemmena” come colonna sonora degli strabilianti quadri musicali di Mabilia, renderanno omaggio alla maschera immortale di Totò e testimonieranno come i Legnanesi, oggi, non conoscono confini.

  • Indirizzo
    Contatti
    Email: ---
    Sito web: ---
    Orari
    ---
  • Richiedi informazioni


    Prenota un tavolo