Esplora

Vigevano

Vigevano
Penna Selvaggia

Weekend bagnato…weekend fortunato!!!

Eccoci qui, è arrivato un altro fine settimana. Inizio subito con il segnalarvi che, venerdì, sabato e domenica, l’Associazione Acchiappasogni interpreterà sul palco dell’Auditorium Mussini “A proposito di lupi” testo e Regia di Elena Crosio. Anche quest’anno genitori ed insegnanti si mettono in gioco con il fine di divertire e raccogliere fondi per la scuola primaria Don Milani. Lo scorso anno, grazie al vostro aiuto abbiamo acquistato una Lim completa, un pc e il sistema di etichette per l’organizzazione della biblioteca e finanziato alcune altre piccole spese.

Tornando poi alla programmazione del weekend, già questa sera (giovedì), alle 21 nella sala giochi della scuola Regina Margherita si potrà assistere allo spettacolo teatrale “Specchi”, scritto e diretto da Mimmo Sorrentino. Sul palco di via De Amicis 15 vedremo con Bastubbe Alessandro, Cadenini Monica, Ferrario Barbara, Mosconi Daniela, Papi Margherita, Righi Gabriele, Saija Giovanna, Vannacci Elisa, Zanaga Elena. Ingresso 8 euro.

Domani, e quindi venerdì, si terrà il primo concerto della nuova edizione del festival Vigevano Jazz: in Cavallerizza alle 21 si esibirà, sempre nel segno dello swing, la Jazz Company Big Band diretta dal sassofonista Gabriele Comeglio. Ingresso libero.

Prima però, e quindi alle 18.30 alla Trattoria “C’era una volta” di via Matteotti 60, si potrà partecipare all’aperitivo letterario con Andrea Maggi e il suo romanzo “Niente tranne il nome” (Garzanti). Introducono Bianca Garavelli e Linda Pulvirenti. Le letture saranno a cura di Eleonora Cattaneo. Costo aperitivo 7 euro

Alle 21, ma all’ Auditorium San Dionigi, ritornano gli appuntamenti de I grandi anniversari. Il professor Mario Viganò parlerà de “Il trapianto di cuore da Barnard ad oggi come terapia delle cardiopatie terminali. Esperienza pavese come modello nazionale”. Ingresso libero.

Sempre alle 21, alla biblioteca Mastronardi, la Scuola di Psicanalisi Freudiana, in collaborazione con la Biblioteca proporrà un ciclo di tre conferenze di psicanalisi. I tre incontri saranno condotti dagli psicanalisti Paola Bertipaglia, Roberto Errichelli e Annalena Guarnieri. Lo scopo di questi incontri è presentare i risultati più importanti dell’elaborazione teorica e clinica della Scuola di Psicanalisi Freudiana che, da oltre trent’anni, è impegnata a portare avanti nella sua integralità il progetto freudiano della psicanalisi come scienza della natura. Queste conferenze vogliono proporre al pubblico alcuni punti del pensiero di Freud che risuonano oggi più che mai in tutta la loro innovativa originalità. L’intenzione è di far conoscere approcci inediti in campo antropologico, sociologico e psicologico, in grado di esplicitare e chiarire nodi concettuali che sembrano opachi o incompresi. La riflessione su temi di forte conflittualità ed attualità come l’odio, il padre o le donne, sottratta ad un certo conformismo di maniera, significa anche penetrarne la complessità. Affrontare questa complessità richiede uno sforzo teorico e di comprensione possibile solo con un reale ritorno della proposta freudiana nella psicanalisi contemporanea. Questa sera si parla de “L’odio: una passione esecrata” con Paola Bertipaglia. Ingresso libero.

Sabato si inizierà con “L’arte di curare la città. Un itinerario guidato attraverso l’architettura e l’urbanistica del ‘900”. L’ Associazione Officina con la collaborazione con Open House Milano proporrà, infatti, percorsi di visita che interessano Villa Crespi ai Ronchi, Palazzo Esposizioni, il complesso monumentale Piazza Ducale-Castello sforzesco. I turni di visita avranno inizio la mattina alle ore 10 e alle ore 11; il pomeriggio alle ore 14 e alle ore 15.

Alle 17 all’Auditorium San Dionigi, si svolgerà la prima  delle tre Masterclass, a cura del chitarrista Chicco Gussoni. Unanimemente considerato uno dei più grandi session men italiani, Gussoni ha collaborato con grandi artisti del pop (da Ron a Battiato, da Dalla a Baglioni, fino ad Antonacci), ha preso parte a varie edizioni del Festival di Sanremo e attualmente è in tour con Renga/Pezzali/Nek.

Sempre alle 17, nella Sala dell’Affresco (Cortile del Castello), l’associazione La Libellula e Rete Cultura Vigevano presentano “Il Cenacolo di Leonardo. Storia di un capolavoro”. Alla scoperta di un capolavoro di Leonardo con il professor Attilio Sordillo. Ingresso libero.

Alle 18.30, invece, sarà inaugurata “Paesaggi paralleli” mostra “a quattro mani” degli artisti Fabio Castelli e Cesare Giardini. La mostra sarà a Spaziob, all’interno di Palazzo San Severino, corso della Repubblica. Ingresso libero

Alle 18, presso la Galleria Outartlet Gallery (corso Vittorio Emanuele II, 28) ci sarà l’inaugurazione della mostra “Babele” dell’artista Futurboba. Durante l’evento si potrà assistere all’emozionate performance di Fire Painting. Si tratta di un atteso ritorno che segnerà il punto di svolta dopo il grande successo dell’anno scorso con la mostra Ombre del colosso. Questa volta l’artista ci porta dentro Babele, luogo leggendario dall’accezione di confusione e caos. Grazie al disordine e al tempo percorso Futurboba scopre e ripercorre tutti i Boba passati per proiettarsi nel futuro, mantenendo sempre il suo stile inconfondibile che lo ha proclamato poeta dell’arte. «Mi piace pensare che Babele sia un luogo di disordine – dice Boba – e che nel mio disordine sia nato il vero Boba poi diventato Futurboba. Mi piace pensare che tutti i Boba che mi hanno attraversato siano presenti in questa mostra, Babele è come un tempio spoglio e senza ordine, come tutte le cose più grandi. Mi piace pensare che la mia Babele sia generosa e che la lamina d’ora impressa sulle assi sia il filo conduttore di tutto». Ingresso libero.

Al Teatro Cagnoni, dalle 9:45 alle 23,ci si cimenterà nell’ “Hip Hop Zema Contest”, concorso di rilievo nazionale di stile hip hop aperto a tutte le scuole di danza e a tutte le crew. Nato in memoria e ricordo di Daniele Conversa – ballerino di hip hop noto col nome d’arte di “Zema” tragicamente scomparso in un incidente stradale nel 2009 – grazie al padre, al fratello e agli amici, questo progetto artistico trae forza dall’esperienza maturata nel campo e si pone l’obiettivo di ampliare ancor di più la risonanza e l’importanza dell’“Hip Hop Zema Contest” per rendere, di conseguenza, Vigevano una capitale italiana non solo della danza hip hop ma una città sempre più aperta e disponibile alla cultura e alla valorizzazione del protagonismo giovanile nelle sue forme d’arte. Anche in questo caso Art on Stage ha ricercato, nonostante l’ampia rilevanza del contest, partner e fornitori innanzitutto locali, per restituir al tessuto cittadino l’opportunità concessa di esprimere un prodotto creativo e valido di rilevanza nazionale. La giornata inizierà con ben 6 workshop tenuti dai giurati dei due contest. A seguire, e quindi a partire dalle 20.30, si terranno le due gare: video dance e hip hop. I biglietti costano 12 euro l’intero, 8 il ridotto. Gratuito per i bambini sotto i 3 anni.

Per i più rocchettari allo Street Cafè ci si potrà divertire al ritmo di Rock’n’ Roll, Rhythm & Blues anni 50, 60 e 70 con i The Bartenders e quando si dice la serata è ancora lunga al Different Box una serata a tutta Birra e musica dal vivo.

Sabato e domenica lungo corso Vittorio Emanuele II, dalle 10 alle 20, ci si potrà deliziare curiosando nella mostra mercato dei mille prodotti tipici delle regioni Italiane

Domenica, alle 10 all’Avioporto Leonardo da Vinci ci si potrà divertire con “Sfida ai limiti della sopravvivenza  – Il volo in condizioni estreme. L’Antartide:  patrimonio dell’umanità“. Vediamo bene col cuore l’essenziale invisibile agli occhi” (dal libro “ Vol de nuit” Antoine  de Saint –Exupery). Presso l’Avioporto di Vigevano sarà allestita dal 6 al 13 maggio una splendida mostra fotografica riguardante la ricerca italiana nel territorio più inospitale del nostro pianeta: l’Antartide.

In Piazza Ducale, invece, alle 10 arriveranno spettacolari auto d’epoca degli anni 1920, ’30, ’40, ’50 oggetto di restauro specializzato. Si tratta del primo “Raduno Auto Storiche Città Di Vigevano” organizzato da European History Cars asd con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale. Per tutta la domenica le protagoniste saranno automobili da sogno , d’epoca e nuove ; la manifestazione è una festa per tutti gli appassionati e non : in un unico Evento la storia lo sport e le glorie dell’automobilismo in un percorso ideale nella storia dell’evoluzione dell’automobile a partire dai primi anni del secolo scorso, quando l’uomo esprimeva tutta la sua Inventiva e capacità artigianale , fino ai giorni nostri , dove trionfa una tecnologia sempre più sofisticata e attenta all’ambiente , attraverso una carrellata di modelli dei marchi più prestigiosi delle scuderie d’auto di ieri e di oggi , italiane e straniere . Non mancheranno le mitiche “rosse” , le Ferrari, nate dal genio di un grande italiano Enzo Ferrari e che, sono da sempre l’espressione più grintosa di ciò che si intende per motore sportivo coniugato a grande eleganza ovviamente ….”tutta italiana”

Per i più scalmanati, il Rotaract Club della Zona Navigli organizza un torneo di Paintball nel quale le squadre iscritte si sfideranno a colpi di vernice colorata. Il luogo sarà nei pressi di Vigevano e sarà comunicato il prima possibile. È prevista la partecipazione in squadre da 5 a 10 persone. È possibile la partecipazione di gruppi più piccoli che saranno successivamente aggregati.

Dulcis in fundo, anche quest’anno ritorna, con la IV edizione, la Caccia al tesoro per le vie di Vigevano. Cos’è? ISi va in giro per la città alla ricerca di storia e tradizioni. Ogni punto della mappa è una “tappa/prova” da superare. Tutti vincono e l’ iscrizione gratuita anche se obbligatoria.

  • Indirizzo
    Contatti
    Email: ---
    Sito web: ---
    Orari
    ---
  • Richiedi informazioni


    Prenota un tavolo