Esplora

Vigevano

Vigevano
Il Palio di Vigevano. Storia e Curiosità

Associazione Sforzinda – Storia di un nome

L’organizzazione dell’evento è frutto dell’impegno dell’Associazione Sforzinda. Ma da dove arriva questo nome?

In molti, ma non tutti, sapranno che Sforzinda era il nome della “città ideale” – mai realizzata – il cui concetto era stato formulato per la prima volta a Milano dal Filarete intorno al 1460-64. Ludovico il Moro, concentrate le proprie attenzioni sul borgo medievale di Vigevano, vi realizzò in tempi assai brevi, a partire dal 1486 circa, una complessa operazione urbanistica intesa a trasformare l’abitazione e la campagna circostante in raffinata sede periferica della corte, attraverso l’intervento dei più grandi artisti attivi al tempo nella Lombardia sforzesca: Donato Bramante e Leonardo da Vinci. Il progetto, nel quale Ludovico intrecciò “grandi ambizioni e, di volta in volta, strategie di arricchimento e intenzioni celebrative, residui di mentalità medievale e idee degne del suo rango di splendido principe del Rinascimento” (Giordano, 1992), è articolato in tre fasi: la trasformazione dell’antico castello in raffinata residenza ducale, la connessione tra quest’ultima e lo spazio pubblico della piazza, da intendere come cuore commerciale e rappresentativo della città, infine la creazione, con la cosiddetta ‘Sforzesca’, di un modello strutturale e funzionale di ‘azienda agricola’, posta in una campagna idealmente pacificata dal retto governo del signore.
Le trasformazioni promosse a Vigevano da Ludovico avrebbero consentito all’ultimo Sforza, Francesco II, di ottenere nel 1530 il passaggio del borgo al rango di città e della chiesa maggiore al titolo di cattedrale, con le conseguenti opere di riqualificazione. A quel tempo, tuttavia, l’ingresso delle armate francesi in Milano aveva spento ormai da un trentennio il sogno di stabilità e prosperità del potere sforzesco.

Dopo questo “piccolo” viaggio nella storia, ad oggi Sforzinda è appunto il motore del Palio.

Come ogni associazione ha un Consiglio Direttivo che fino al 2019 vede 

Paolo Meda – Presidente (presidente@paliodivigevano.it)

Alessandro Rossetti – Vice Presidente (ross82k@virgilio.it)

Marcello Malini – Segretario (m.malini@libero.it)

Anna Maria Barbaglia – Tesoriere (annamaria.barbaglia@icloud.com)

Roberto Casati – Consigliere (r.casati@i90.it)

_____________

XXXVIII PALIO DELLE CONTRADE DI VIGEVANO
12/14 Ottobre 2018

Prenota un tavolo