Esplora

Vigevano

Vigevano
Storie di Lomellina

Chiesa di San Bernardo – Vigevano

Famosa per l’evento folcloristico del “rogo del Diavolo”, la chiesa di San Bernardo a Vigevano è sicuramente un luogo ricco di storia.

L’attuale edificio è risalente al 1672, anche se quello che vediamo è stato realizzato grazie a continue demolizioni e ristrutturazioni. La prima chiesa di S. Bernardo, di cui non si conosce la data di fondazione, fu costruita fuori dalle mura della città e abbattuta nel 1498 per volere di Ludovico il Moro, per far posto ai bastioni della città.

Ricostruita qualche anno dopo fu ampliata nel 1575 e nuovamente nel 1672 realizzando il basamento che si sopraeleva rispetto alla strada. A lato della chiesa, un tempo era presente il patibolo per le pubbliche esecuzioni, successivamente spostato alla oramai scomparsa chiesa di Santa Giuliana.

La facciata fu ultimata su disegno di Galliani nel 1908 e in parte modificata e affrescata dal pittore Mazzucchi nel 1960. L’interno è a navata unica; l’altare maggiore, in marmi policromi è del seicento mentre il coro risale al 1576. Nella cappella laterale di sinistra si trova un dipinto rappresentante i Re Magi, l’unico in tutta la Diocesi.

Inutile dire che ci si ricorda di questa chiesa a fine agosto, quando si svolge l’annuale “Rogo del Diavolo”… Un tempo questo avvenimento richiamava molti contadini che in base a come le fiamme avvolgevano il fantoccio, potevano predire se l’anno successivo ci sarebbe stato un buon raccolto o meno.

Rubrica curata da Simone Tabarini di storiedellalomellina.altervista.org

Prenota un tavolo